lunedì 20 aprile 2009

Marathon des Sables 2009 24 edizione


22/3/09 100km della Brianza,non programmata visto l'incombenza a breve della Marathon des sables con partenza per il Marocco il 26/03/09 e inizio gara il 29/3/09 fino al 4/4/09.Originariamnete avevo previsto di fare la Maratona di Lecco il 15/3sentito Giacomo che voleva partecipare alla 100k insieme a molti altri amici ultramaratoneti di tutta italia,sarebbe stato un peccato non rivedere.Cambio di programma con l'iscrizione alla stessa,organizzo il soggiorno di Giacomo che sarà ospite a casa nostra(dico nostra...ma è sopratutto di Beatrice!)Sono un pò stanco ultimamente x la grossa mole di lavoro.Il venerdì sera finisco di lavorare tardi ad acqua e farina,la mattina del sabato passo a prendere Giacomo e suo figlio Giuseppe in stazione centrale,felice di riabbracciare un amico e compagno di fatiche,li accompagno a casa e poco dopo devo fuggire al lavoro in ufficio lasciandolo all'ospitalità di Beatrice.Una giornata intensissima di lavoro terminata con la chiusura di acqua e farina,arrivo a casa alle 2 di notte e punto la sveglia alle 5,30in modo da poter fare colazione visto che la partenza è fissata per le 7,30.Arrivati a Seregno,troviamo una mattina molto frizzante e gelida,siamo sopra di poco lo zero.Incontro tanti amici conosciuti in gare lungo tutto lo stivale e all'estero;fa sempre piacere incontrare amici con cui hai condiviso momenti di fatica.Si parte,percorso piacevole su vie secondarie un pò ondulato come è tutta la Brianza,corro bene senza problemi a 5min al km,arrivo al parco di Monza il sole è alto e la temperatura è salita,correre in mezzo a tanta gente che passeggia per il parco è molto piacevole,incontro anche molti conoscenti visto che sono zone dove sono di casa,uscendo dal parco incontro Beatrice,Emma e Giuseppe che sono venuti a vedere me e Giacomo,erano in auto in colonna mentre cercavano parcheggio,mi fermo saluto e dò un bacio,continuo la corsa verso Seregno,adesso fà caldo e si sente.Arrivato nel centro di Seregno 48km circa comincio ad accusare un pò di stanchezza di fondo;arrivo non certo riposato da un tour de force lavorativo molto intenso,mi dico faccio un altro giro da 50km o mi fermo a questo passaggio del 50°km al momento penso di fare un altro giro,ma ripensandoci bene mi dico che forse non è propio corretto fare una 100km pochi giorni prima di partire per la Mds!!mi fermo e mi convinco di aver fatto la scelta giusta,non sono al massimo della forma,sono stanco e non avevo ulteriori motivazioni se non quelle di fare un buon allenamneto,finisco in h 4,20 circa,alla 100km di Tarquinia a Novembre 2008 ero passato al 50°km in h 4,38 dove poi avevo fatto il mio personale di h 9,31.Giacomo come sempre grande ULTRAMAN terminerà la gara in h 9,15 migliorando il suo personale COMPLIMENTI VIVISSIMI!!
Partenza Giovedì 26/3 ritrovo a malpensa,volo per Casablanca e cambio volo per Ourzazate,partenza alle h 13,30 ed arrivo a Ourzazate alle 19,30 ora locale i bagagli arriveranno alle 01 di notte...cena libera con il gruppo di Italiani e notte in albergo,al mattino 27/3 partenza in bus per il deserto ci spetta il bivacco,dopo 150km pioggia insistente e bus fermo al passaggio di un guado di un OUED(letto di fiume secco)oggi in piena 3 ore di stop,noia e disattesa aspettativa del sole/caldo del deserto (sembrava Marzo a Milano)arriviamo al villaggio di Erfour vicino al confine con l'Algeria e a molti "ERG" che sono le famose dune,ore 20, sono 12 ore di bus!! NOTIZIE DAI COMMISARI BIVACCO ALLAGATO!! deviati sugli alberghi della zona tutti concorrenti ed organizzatori circa 1200 persone,complimenti alla logistica dell'organizzazione!!28/3 Pioggia e sole rimaniamo in albergo ad aspettare notizie e decisione da parte del'organizzazione sul da farsi,ci vengono comunicate le decisioni 1°a Tappa annullata x allagamento bivacco e zona di svolgimneto della stssa,si dormirà in albergo anche la notte del 29/3 poi si faranno in giornata i controlli tecnici.
29/3/09 sole finalmente con alcune nubi,partenza in bus per il quartier generale dove faremo tutti i controlli amministrativi,tecnici e sanitari;spedizione dei bagagli e rientro in albergo per la notte;piccole precipitazioni con aria fredda,anche oggi un pò di noia ad aspettare in coda x i controlli,briefing generale dove ci comunicano che per il momento si procederà giorno per giorno vista l'instabilità del tempo,meno male che come gruppo di italiani ci stiamo affiatando e in generale siamo tutti simpatici,con tutto il tempo che abbiamo avuto a dispozizione si sono create delle belle conversazioni che spaziavano su tutti gli argomenti,con gli apporti di chi raccontava la sua professione e le sue esperienze.30/3/09 1° tappa: sveglia h5,30 colazione in albergo e partenza in bus per la zona dove è previsto lo start.Scendiamo dai bus un pò di attesa,distribuzione dell'acqua,foto,effetti speciali con l'elicottero che effettua voli radenti su di noi,il posto è bellissimo una piana sassosa con le montagne alle nostre spalle e davanti nella direzione della corsa si staglia l'erg Chabbi con delle dune altissime,la giornata è ventilata e fredda con un cielo terso,prima della partenza ci ripariamo dietro un mezzo dell'organizzazione ,discorso di Bauer il capo di tutta l'organizzazione e via!partiti 880 concorrenti che presi dal fervore agonistico corrono verso la sabbia delle dune!cominciamo a salire e scendere sull'erg,è bellissima ed entusiasmante come sensazione,la temperatura è salita,apprezzo il venticello che ristora ed osservo il paesaggio intorno veramente spettacolare,alla fine delle dune dopo circa qualche km,cambia il paesaggio e ci troviamo a correre su di una piana sassosa,fà molto caldo il vento è calato,passo al primo C.P.(control point)ritiro l'acqua e via,attraversiamo un agglomerato di ruderi di una città abbandonata interamente costruita con la tecnica utilizzata in passato di terra e fango,dopo diversi km di sassi e sali/scendi arrivo al C.P.2,prendo una sola bottiglia di acqua,rabbocco le borracce e riparto,mi sforzo di sorseggiare ogni tanto in modo da non disidratarmi,mancano circa 10km all'arrivo ma dobiamo superare un altro erg,il sole adesso è alto e il calore si sente,arrivo alle dune e comincio a salire si vedono altre montagne in lontanaza,dopo alcuni km un controllore dell'organizzazione mi dice che al prossimo culmine si vedrà il bivacco e l'arrivo in lontananza,subito dopo sul ciglio delle duna si staglia davanti a me un bellissimo panorama,una pianura ampia dove è posizionato il bivacco molto più grande di come l'avevo immaginato con più di 100 tende,sullo sfondo una catena montuosa spettacolare,finisco la tappa in h 4,02 133esimo in classifica.Le tende per i concorrenti sono tende berbere (berberi sottoproletari non il capo tribù) quattro bastoni a sorreggerle e un tessuto nero sopra,sono aperte su 2 lati,un tappeto ... come pavimento,in tenda siamo in 7 la divisione l'ha decisa Paolo Zubani il coordinatore per l'italia,le tende del gruppo Italia sono tutte vicine una in fila all'altra.La vita di campeggio ...ops al bivacco è piacevole si scambiano 4 chiacchere sulle impressioni della corsa e le varie prestazioni.Il clima è piacevole e si instaura un affiatamento all'interno della tenda,con i racconti delle reciproche corse,avventure ed episodi di vita vissuta.
31/3/09 2° tappa:Il bivacco è avvolto da un vento freddo molto intenso,nella notte la temperatura è scesa fino a 4° centigradi.Sveglia alle 5,30 ritiro dell'acqua e preparazione dello zaino,oggi tappa di 36km con 2 zone di attraversamento Erg.Si parte con vento freddo contrario,siamo tutti coperti con Kway e altri capi simili,attraversiamo una zona tutta dunette di sabbia con continui saliscendi,al primo C.P. mi tolgo il Kway,sono troppo coperto,adesso il sole si è fatto spazio tra le nuvole e si fà sentire,attraversiamo un lungo pianoro sassoso la distanza davanti a me è interminabile all'orrizonte,si intravedono delle colline,per non annoiarsi guardo in giro ed ammiro il paesaggio,poi mi concentro sulla distanza che manca alla prima collina,arrivo al 2°C.P. 25°km ritiro l'acqua e riparto subito,comincio a sentire la fatica,lo zaino pesa parecchio (11kg al contrario dei veterani della corsa che partono con zaini di kg 7,50 circa,esperienza che si fà alla prima partecipazione nella scelta del materiale e del cibo,il peso dello zaino è determinate nella riuscita di una corsa come questa)mi dolgono le spalle,a 4km dall'arrivo attraversiamo una zona di erg con delle dune alte,arrivo in h 4,52 192° classificato,oggi ho pagato un pò la tappa di ieri e il peso dello zaino.Domani è prevista la tappa più lunga e visto i continui cambiamneti del road book aspettiamo novità dalla direzione della corsa.
01/04/09 3° tappa: oggi annuncio 91km la lunghezza della tappa massimo kilometraggio mai fatto nella storia della MdS si preannuncia durissima.Solita trafila breafing e poi partenza,sto bene parto tranquillo e a parte un vento fastidioso contrario corro leggero(x modo di dire visto il peso dello zaino)attraversiamo una pianura leggermnete mossa,poi il terreno diventa più secco e si trasforma in sabbia sempre con il vento contrario,si corre tenendo la testa abbassata in modo che gli occhi siano protetti dalla sabbia con la visiera del cappello e dagli occhiali,corriamo in una valle circondata da montagne,il paesaggio è molto bello,simao tutti in colonna circondati dalla sabbia alzata dal vento,mi sembra di essere in un film che ho visto da piccolo "Beau geste" che trattava della legione straniera francese e l'immagine era simile una colonna di soldati in fila indiama con gli zaini in spalla che attraversano il deserto;dopo svariati km cambia il terreno corriamo su una pietraia con grande difficoltà dove appoggiare i piedi,intorno le montagne alcune con forme molto strane ,C.P. 4 50°km lo stomaco comincia a dare segni di malessere vomito,probabilmente i gel ingeriti(sono dolcissimi e dopo un pò mi viene la nausea,cosa che mi è già capitata)mi fermo un pò sotto la tenda, pago lo zaino pesante!!riprendo con una corsa leggera,alcuni km dopo arriviamo al passaggio di una montagna,un valico attraverso il greto di un torrente secco,sui massi lisi e scivolosi,molto impegnativo e spettacolare,una volta arrivato in cima mi fermo a guardare lo spettacolo sotto,una vista stupenda con tutta la valle circondata dalle montagne che abbiamo attraversato dall'altro lato la discesa su sassi,pietre e sabbia davanti si intravedono le dune che andremo ad attraversare,oramai il sole è sceso del tutto il paesaggio si trasforma tutt'intorno solo dune con l'oscurità è bellissimo correre sulla sabbia con il cielo stellato,per alcuni momenti spengo la lampada frontale corro nel buio solo con me stesso,sensazioni di libertà e di piacere,assaporo il deserto nella sua forma più affascinante,circondato dal silenzio mentre corro,un senso ancestrale di ricongiungimento con la natura,cosa che a noi cittadini non capita normalmente.Seguo la luce verde che ad ogni km circa segnala la via,in alto alle dune si intravedono le luci successive in modo da seguire la giusta strada;tutti i concorrenti hanno le luci accesse sul dorso dello zaino,si vedono in lontananza la lunga fila dei partecipanti come una processione pagana dove l'espiazione è data dalla fatica,dalla stanchezza che si trasforma in sofferenza,ogni persona ha il suo buon motivo per partecipare a queste gare!!Finite le dune si corre su un terreno piatto e sassoso,al 5 C.P.64°km,non è giornata non riesco ad ingerire niente solo qualche sorso d'acqua,lo stomaco è attorcigliato,oramai procedo alternando corsa al cammino,dove il cammino è preponderante,il terreno è sempre più sassoso ed impervio con il buio è anche pericoloso in quanto una caduta può essere veramente dannosa.Al C.P. 6 ultimo prima dell'arrivo mi fermo un pò,stomaco,schiena e spalle dolgono,le gambe invece sono ancora in buone condizioni,adesso penso solo al momento che arriverò e toglierò la zaino dalle spalle, a 5 km dal'arrivo vengo raggiunto da 2 italiani Rolando e Davide,arriviamo insieme in h 16,15;una debacle per me, anche se non paragonaboli ai tempi su strada ,pensavo di finire meglio almeno in 13/14h.Nuova esperienza per il futuro.Giovedì 2/04/09 giornata di riposo,venerdì la tappa finale.
03/04/09 4° tappa maratona km 42,2:
ultima visto le condizioni del villaggio dove avremmo dovuto arrivare inondato dalle precipitazioni della passata settimana,parto tranquillo sotto il mio ritmo,il road book prevede un percorso abbastanza piatto con piccole dune di sabbia e 2 valichi di monti,penso di fare tutta la gara al ritmo impostato molto tranquillo,al 1° C.P. dopo 11,5 km ritiro l'acqua riempio le borracce ed il resto lo verso sulla testa x abbassare la temperatura,oggi fà molto caldo,riparto e dopo un pezzo in piano arrivano le dunette piccole ma molto ravvicinate,utilizzo la stessa strategia,cammino la salita a passo di marcia e corro la discesa ed il piano,in poco tempo siamo fuori dalla sabbia,il paesaggio circostante cambia,si corre su un misto di sabbia e fango secco molto pesante perchè correndo si sprofonda leggermente,intorno è tutto brullo e desertico;una piccola oasi abbandonata con qualche palma spelacchiata,al 2°C.P. stessa operazione acqua in testa e via,al 3° C.P. mancano 14,50 km oramai ci siamo, arrivo all'ultimo valico e sopraggiunto in cima guardo dall'altro lato si vede una pianura enorme ed in lontananza gli stendardi dell'arrivo,scendo velocemente e continuo la corsa fino all'arrivo dove trovo Bauer l'organizzatore che abbraccia tutti i partecipanti,finisco 207° in classifica generale.Con il senno di poi avei potuto fare meglio,ma come tutte l'esperienze di gare nuove la prima è importante arrivare con il sorriso sulle labbra soddisfatto di averla portata a termine.
Considerazioni sportive sulla prestazione: Sbagliato il peso dello zaino,le scarpe e la scelta del cibo(variare il menù ed abbinare la scelta del cibo anche in base al peso)approccio alla gara non competitivo l'ho vissuta più come trail/trekking per i tempi dei cancelli molto ampi,gara dura solo se fatta con obbiettivi di tempo.
Considerazioni generali: esperienza molto bella,fatta di non solo fatica e sport,ma anche di condivisione totale di 6 giorni nel deserto con tutti,il gruppo degli italiani dove da perfetti sconosciuti ci si è traformati in un gruppo goliardico di amici,si sono create affinità e simpatie,rimarrano nella memoria tanti momenti di vita comune condivisi.

15 commenti:

Leo ha detto...

Quanti ricordi mi hai fatto tornare in mente!!
Bellissimo racconto Beppe! Ecco perche'ogni notte ti mettevi a scrivere cosi'tanto quando entravi nel tuo sacco a pelo! Avrei dovuto scrivere qualcosa anche io, ma le sensazioni che descrivi durante la gara sono state molto simili alle mie...quindi grazie per averle rese indelebili!
Un abbraccio dal tuo compagno di avventura e di tenda,
Leo.

Anonimo ha detto...

Leggere il tuo racconto è molto più avvincente che leggere un romanzo. Il bene trionfa sempre, il tuo arrivo al traguardo, anche se sui gomiti, è assicurato, con una 'testa' come la tua. Nonostante gli impegni lavorativi ti assorbano sempre più, sfoderi comnque una grande forza interiore. Seguire le tue gesta, è come comprare un quadro di Picasso nei tempi in cui era un emerito sconosciuto: è un investimento. Ti passerò a trovare, un abbraccio. Antonio

OSSO ha detto...

Beppe cosa dire?? , non servono le parole sai già cosa penso di te.
Grazie

Anonimo ha detto...

bellissimo racconto, rivivo le emozioni della mia prima MdS.
Quanto era lunga la prima tappa?
E' un'esperienza che non ha eguali, la prima volta la devi vivere da tapascione se vuoi che ti rimanga dentro
saluti Stefano molteni

Anonimo ha detto...

[url=http://levitranowdirect.com/#fowkg]cheap levitra[/url] - levitra 20 mg , http://levitranowdirect.com/#xhtzo levitra online

Anonimo ha detto...

[url=http://viagranowdirect.com/#qnjir]cheap viagra online[/url] - viagra 100 mg , http://viagranowdirect.com/#zjrxa viagra 25 mg

Anonimo ha detto...

Greenberg MT 2004 "Current and future challenges in school-based prevention. The researcher perspective", Prevention Science, 5:1, pp. 5–15. generic cialis cialis price,cialis cialis price, viagra cialis,buy viagra generic cialis
http://genericcialispricegnf.com#cialis online http://cialisonlinepillsgkd.com#cialis online http://genericviagraonlinejvrg.com#viagra http://buyviagraonlinertvr.com#viagra online

Anonimo ha detto...

112 Schulte, F. (2003, November 30). generic cialis generic cialis,cialis cialis, generic viagra cialis,viagra online cialis
http://genericcialispricegnf.com#cialis http://cialisonlinepillsgkd.com#cialis http://genericviagraonlinejvrg.com#viagra http://buyviagraonlinertvr.com#buy viagra

Zhenhong Bao ha detto...

nike air max 90
ray ban sunglasses
ray ban sunglasses
michael kors uk
cazal outlet
true religion outlet
ray-ban sunglasses
oakley sunglasses
nike blazer pas cher
lululemon outlet
michael kors handbags
true religion outlet
gucci outlet online
polo shirts
michael kors outlet online
coach outlet store
jordan shoes
prada outlet online
true religion jeans
ferragamo shoes
air force 1 shoes
babyliss flat iron
fitflops clearance
longchamp outlet online
tiffany outlet
fitflops shoes
toms shoes
ferragamo shoes
michael kors uk
herve leger dresses
pandora outlet
basketball shoes
mulberry handbags
ray-ban sunglasses
michael kors handbags clearance
20160603zhenhong

Unknown ha detto...

arizona cardinals jerseys
michael kors handbags
michael kors handbags outlet
green bay packers jerseys
michael kors outlet online
canada goose
oakley sunglasses
coach outlet store online
cheap oakley sunglasses
cleveland cavaliers jersey

John ha detto...

christian louboutin outlet
fitflops
longchamp soldes
mlb jerseys
louboutin shoes
adidas outlet store
tory burch outlet online
polo ralph lauren
jerseys cheap
coach factory outlet online
2017213yuanyuan

dong dong23 ha detto...

cat boots
cheap oakley sunglasses
nike air max
ralph lauren
mont blanc pens
kobe 12 shoes
michael kors
christian louboutin pumps
lebron 13
oakley vault
20173.22wengdongdong

Unknown ha detto...

ed hardy uk
cheap nfl jerseys wholesale
air jordan uk
bills jerseys
michael kors handbags outlet
san antonio spurs jerseys
michael kors handbags
true religion jeans
michael kors handbags clearance
cheap ray bans

raybanoutlet001 ha detto...

nike huarache
fitflops shoes
nike air huarache
michael kors handbags
canada goose
packers jerseys
instyler max
nike huarache
michael kors outlet
michael kors outlet

xiaozhengsen ha detto...

2017-6-16 xiaozheng6666
polo ralph lauren outlet online
ralph lauren
coach factory outlet
coach outlet
cheap jordans for sale
michael kors outlet online
nike outlet
uggs outlet
polo ralph lauren
michael kors outlet