Lavaredo ultratrail & Marathontrail Lago di Como

Rientro dalla Patagonia, 1/4/13 ore 21,00 dopo più di 30 ore di volo e scali vari.
Sono travolto dalle cose lasciate nel mio mondo quotidiano  ... Lavoro,Lavoro,Lavoro e famiglia.
Un turbinio di attività, rimanendo in affanno per riuscire a svolgerle tutte, dopo uno stacco di attività  fisica di allenamento meritato, riprendo piano con gli stessi ... ma dopo alcuni giorni sono vittima di un virus che mi prende stomaco e intestino;devastante, probabile che mi abbia preso così forte per le basse capacità di difesa determinate dal tour de force fatto in Patagonia e al ritorno:
viaggio 30ore/gara 122 ore no stop /viaggio 30 ore;ripreso il lavoro il giorno successivo al rientro senza sosta. Rimango inattivo a lungo per tutti i mesi di aprile e maggio, ho forti crampi allo stomaco, non riesco ad alimentarmi, dimagrisco e deperisco ... sembro una controfigura del film Schindler List! Ho un aspetto pessimo la gente che mi vede pensa che abbia qualche brutto male .
Dopo una cura omeopatica a base di enzimi naturali riesco e sistemare lo stomaco, integro con ferro e complessi vitaminici per riprendermi.
Finalmente ai primi di giugno vedo la fine del tunnel sto meglio e riprendo ad allenarmi in modo leggero. Fisicamente ho subito una bella botta!!
Sono iscritto alla Lavaredo ultratrail 28/6/13 e d'accordo con Gabriele di fare il Lavaredo Challenge concatenare bici 200km +Trail 120km+bici 200km visto il tempo pessimo,neve e freddo evitiamo le bici.
Anche alla Lavaredo ultratrail il  programma viene cambiato all'ultimo per il brutto tempo,percorso ridotto a 88km e 3500mt+. Forse sono l'unico a non disperare del cambiamento visto le mie precarie condizioni fisiche.. ho parecchi dubbi sulla tenuta fisica dopo il periodo di deperimento fisico appena passato.
Partenza posticipata alle ore 8,00 del sabato mattina al posto delle 22,00 del venerdì sera. Io e Gigi (Gabriele non è riuscito a liberarsi) abbiamo deciso di fare la gara insieme in vista della Petite Trotte a Leon 300km 25.000mt + 33 passi oltre i 2500mt http://ultratrailmb.com/page/23/?langue_affich=_it
che faremo in team come Freemind www.freemindteam.it il 26/8/13
Si parte con il Sole anche se la mattinata è parecchio freddina, teniamo un passo tranquillo di conserva, sto abbastanza bene  fisicamente anche se la preparazione è stata ridicola ... sono arrivato con  un paio di uscite di corsa a settimana di 10/15 km su asfalto, niente montagna, in compenso parecchia bicicletta.
Ho solo una piccola crisi intorno al metà del percorso di stanchezza ma passa subito. Si saltano i tratti più belli del percorso originale le Tre Cime di Lavaredo,la Val Travenazes e Passo Giau.
Arriviamo alla sera in h 14,33 
Arrivo insieme a Gigi
in buone condizioni entrambi facendo un allungo negli ultimi 2 km su asfalto. Il fisico ha tenuto.Sono contento. Decidiamo di rientrare immediatamente a casa, visto le ore di guida che mi aspettano decido di non fare la doccia,(il fisico si rilassa e avrei più difficoltà a stare sveglio x guidare) mi asciugo, mi cambio e via rientro a casa. Arriverò nella notte prima del limite orario della fine gara.

Marathontrail lago di Como  13/7/13 115km 6000mt+ partenza ore 9,00 bella giornata con sole molto caldo,
Partenza da Como 
inizio la gara ad un passo tranquillo senza esagerare, la prima ascesa è sul monte Bisbino subito un bel mille di dislivello, in alto la temperatura scende ci sono le nuvole basse. Si continua stando a circa 1200/1300 mt con dei mangia e bevi, il percorso è corribile su strade sterrate e sentieri, come dicono i Francesi "Roulant"
Sentieri "Roulant"
arrivo al Monte Generoso 1700mt valico e siamo in Svizzera discesa a Campione d' Italia sul lago di Lugano primo Ristoro base vita 42km fatti con 2450+ mi cambio calze, mangio e  riparto, mi aspetta l'ascesa del Monte  Sighignola 1000mt in apnea una tra le salite più dure che abbia mai fatto.
Fa molto caldo, bevo molto lo stomaco non gradisce più di tanto...
i pensieri vagano...
cerco di stare in equilibrio non esagero con l'andatura, ora devo arrivare ad Argegno la seconda base vita 35km 1980+ arrivo alla sera alle 22,00 circa. anche qui mangio un piatto di pastina, mi cambio le calze e riparto per l'ultima frazione  Menaggio ultimi 38km 2090+  subito ascesa a Pigra, nella notte ho qualche problemino con lo stomaco, dovuto ai tanti liquidi ingeriti durante il giorno, mangio e vado avanti con il mio passo. Arrivo al Rifugio Venini,riparto quasi subito, arrivo al punto più alto Cima Tremezzo,sono circa le 4,00 della mattina, ora è tutta discesa fino all'arrivo. Albeggia ora sto bene con lo stomaco, aumento il passo e corro bene senza problemi,sotto di me vedo il lago.
Recupero alcune posizioni in classifica
Arrivo a Menaggio alle 6,30 circa della mattina in h 21,36 25° classificato.
sono contento per la condizione fisica, sto bene non ho problemi di nessun tipo.
ultimo Lungo in preparazione della PTL.

Arrivo Menaggio




meritato riposo